Quel sottilissimo filo

Davanti alla drammatica morte di Marco Simoncelli, un ragazzo così vivace, allegro e pieno di energia ti ricordi che tra la vita e la morte esiste in fondo solo un sottilissimo filo. Rassegnato a questa cruda verità sono sempre più convinto che la vita, quando si ha la fortuna di poterla avere, è da vivere e da gustare al massimo, da respirare a pieni polmoni, senza troppi, inutili e banali problemi. Senza neanche quelli inutili sacrifici creati solo in nome di una migliore vita ultraterrena che purtroppo è solo una grande illusione. Quel sottilissimo filo che ci piaccia o meno è sempre là pronto a spezzarsi così come è successo oggi al giovanissimo motociclista Simoncelli. La vita e la morte sono due realtà apparentemente distanti ma strettamente collegate da quel sottilissimo filo. Non ci resta allora che percorrere questo filo, a volte spinato, nel miglior modo possibile. Ciao SIC!

2 thoughts on “Quel sottilissimo filo

  1. Vero..tutto vero..la vita va assaggiata,assaporata ..e bisogna prenderla a morsi..solo chi l’ha sentita sfuggire,anche solo per un attimo,può capire..

  2. Parole Sante ,se ognuno di noi capisse il vero significato di queste parole e metterlo in opera almeno al 50% tutto il Mondo sarebbe molto piu bello!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...